Scienza e bioetica per un progresso sostenibile

Altro

dal 22 settembre 2022 

Giovedì 22 settembre 2022

In base al principio del dubbio galileiano e data la sua intrinseca incompletezza, la scienza ci può dare solo una verità provvisoria. L’etica pone dei limiti all’uso della scienza, richiamando l’uomo alla responsabilità morale nei confronti del sistema complessivo della vita. Dobbiamo riflettere su benefici e limiti della scienza e sui rischi di una deriva anti-Ippocratica.  Affronteremo questo tema con Luisella Battaglia, filosofa bioeticista, e Angelo Bassi, fisico della nuova meccanica quantistica, declinandolo alla biologia e alla medicina per il benessere della società sostenibile.


A cura di Università di Trieste, in collaborazione con ASUGI e LILT

Modalità di iscrizione

Informazioni utili