Avvio dello screening sierologico per il personale della scuola e servizi d’infanzia

 mercoledì 26 agosto 2020

Dal 27 agosto 2020, si avvia lo screening sierologico per il personale delle scuole (docente e non) e servizi d’infanzia.

Screening

L’Azienda Sanitaria Universitaria Giuliano Isontina comunica che da domani, giovedì 27 agosto 2020, si avvia lo screening  sierologico  per il personale delle scuole (docente e non) e servizi d’infanzia.

La campagna di screening promossa dal Ministero della Salute e dalla Regione FVG prevede un’adesione su base volontaria, rivolta a tutto il personale docente e non docente di tutte le scuole pubbliche e private di ogni ordine e grado e degli istituti di istruzione e formazione.

La partecipazione allo screening è volontaria e gratuita si sviluppa in due fasi:

  • somministrazione del test sierologico (test rapido , su sangue capillare del polpastrello)
  • tampone naso faringeo, OBBLIGATORIO a tutti coloro che risultassero positivi al test sierologico, per la ricerca della presenza del coronavirus.

 

Il Ministero ha individuato nella figura del Medico di Medicina generale il canale di accesso dedicato a tutto il personale scolastico.

Vista la numerosità di persone da sottoporre al test e la necessità di dare risposte tempestive garantendo la massima sicurezza riguardo tutte le procedure in essere, ASUGI assieme  ai MMG dell’Area Giuliana e Isontina, collaborazione necessaria e funzionale per il raggiungimento di risultati importanti per  la salute di tutti e per mitigare la diffusione dell’infezione

La forte sinergia ha permesso la seguente organizzazione:

  1. Esecuzione dei test presso i presidi ospedalieri di Gorizia, Monfalcone e Ospedale Maggiore di Trieste, anche in presenza dei MMG che hanno già dato disponibilità
  2. Messa a disposizione di altri ambulatori ASUGI per dare la possibilità ai MMG di eseguire i test ai propri assistiti
  3. Presso l’ambulatorio del MMG che ha dato disponibilità ad eseguire i test

Per quanto riguarda i MMG che hanno aderito alla campagna si può consultare l’elenco ai link:

https://asugi.sanita.fvg.it/export/sites/aas1/it/documenti/covid/2020_elenco_mmg_sierologico.xlsx

Elenco che verrà aggiornato tempestivamente ricevute le eventuali integrazioni e adesioni.

Il personale della scuola assistito da medici NON presenti nell’elenco potrà prenotare il test:

o   CALL CENTER Regionale 0434 223522: Il call center telefonico regionale ha attivato una 'coda' dedicata per le prenotazioni dello screening COVID per il personale scolastico. Dopo il messaggio telefonico di entrata, a tale servizio si accede digitando il tasto n. 6. Il servizio di prenotazione è già attivo e per ASUGI al momento non ci sono limiti temporali per la prenotazione dello screening facoltativo e la prenotazione a call center sarà possibile per le sedi di Trieste (Ospedale Maggiore) e i presidi ospedalieri di Gorizia e Monfalcone.

o   Farmacie abilitate

o   CUP dei presidi ospedalieri di Trieste, Monfalcone e Gorizia (orari e indirizzi sul sito Asugi).

Al personale scolastico sarà richiesto di mostrare il cartellino da cui risulti la qualifica ricoperta, mentre quello non inserito nel sistema MIUR redigerà una dichiarazione sostitutiva di atto notorio in cui vengono riportate le generalità , la qualifica e l’istituto scolastico/servizio educativo di afferenza, che verrà consegnata al momento del prelievo o che si può scaricare dal sito asugi al link:

https://asugi.sanita.fvg.it/export/sites/aas1/it/documenti/covid/2020_dich_sost_att_not.pdf

L’Amministrazione regionale evidenzia che l’intero progetto di screening è stato definito a livello nazionale dal Ministero delle Salute che ha affidato alla struttura guidata dal Commissario straordinario per l’emergenza Covid-19 l’incarico di fornire alle Regioni e alle Province autonome i dispositivi per l’esecuzione degli esami da parte dei medici di medicina generale aderenti alla campagna dopo una specifica concertazione tra il Governo e le loro organizzazioni sindacali.

 

La Regione ha ricevuto in merito una circolare del Ministero della salute datata 7 agosto 2020 e l’11 agosto ha a sua volta informato dell’avvio della campagna con una nota firmata dal vicegovernatore con delega alla Salute e ritrasmesso il documento e tutti i suoi allegati tecnici sia ai direttori delle aziende sanitarie sia alle organizzazioni sindacali dei medici di medicina generale del Friuli Venezia Giulia.

 

Il 21 agosto il direttore sostituto del Servizio prevenzione, sicurezza alimentare e sanità pubblica veterinaria della Regione ha quindi confermato l’avvio della campagna di screening e fornito le indicazioni operative inerenti i test sierologici per il personale delle scuole e i servizi all’infanzia con un’apposita nota (alla quale è stata nuovamente allegata la circolare ministeriale del 7 agosto 2020) indirizzata ai direttori sanitari e dei distretti, ai medici di medicina generale e alle loro organizzazioni sindacali e con una comunicazione all’Ufficio scolastico regionale e alla Direzione centrale lavoro, formazione e istruzione della Regione.

 

In base alle indicazioni ministeriali lo screening, effettuato su base volontaria, è rivolto a tutto il personale docente e non docente delle scuole pubbliche e private e degli Istituti di istruzione e formazione e la finestra per la somministrazione dei test decorre dal 24 agosto fino ad una settimana prima dell’inizio delle attività didattiche.

 

 

CREAUS/GL/ss