Aggiornamento Medicina di Monfalcone

 sabato 9 gennaio 2021

Come già confermato in data 29 Dicembre 2020, la Medicina di Monfalcone, sia A che B, ha sempre ricoverato pazienti non Covid, dedicando una piccola parte della B per gli isolamenti dei casi con tampone negativo in Pronto Soccorso, ma sui quali poteva esserci qualche dubbio sul versante clinico, tale da richiedere un isolamento. Tutte queste azioni preventive precauzionali sono sempre state rispettate e continuano ad esserlo a tutela di tutti i pazienti e degli stessi operatori.

Come da procedura prevista, tutti i pazienti che accedono all’Ospedale vengono sottoposti a tampone. Grazie all’effettuazione periodica di successivi tamponi di controllo durante la degenza sono stati individuati casi di positività che, come previsto, sono stati trasferiti  presso le strutture dedicate ai Covid positivi a Gorizia o Trieste.

ASUGI precisa che in questo momento non vi è nessun paziente con positività nota, degente in Medicina a Monfalcone.

Come già comunicato in precedenza, si confermano i continui e programmati controlli  a scopo precauzionale su degenti e personale, che tra l’altro, esegue periodicamente controlli preventivi proprio al fine di monitorare attentamente il sistema.

La Struttura è pronta, come sempre, ad accogliere in sicurezza pazienti non Covid dal territorio, mentre i Covid positivi individuati in Pronto Soccorso continuano ad essere inviati a Gorizia /Trieste e i trasferimenti vengono puntualmente organizzati considerando la disponibilità dei posti letto. 

 A tal proposito si ricorda che, presso il pronto soccorso di Monfalcone, sono stati creati da tempo  dei percorsi specifici proprio al fine di evitare forme di contagio.

In questo momento la disponibilità della medicina che oggi ha già accolto 4 pazienti è di ulteriori 3 posti sempre per pazienti Covid negativi.  

 

CREAUS/SS