Consegnate le borse di studio bandite dall’Associazione Medica Triestina

 lunedì 25 ottobre 2021

Lunedì 18 ottobre, presso l’Aula Magna “Rita Levi-Montalcini” dell’Ospedale di Cattinara è avvenuta la cerimonia di consegna dei premi di studio banditi dalla Associazione Medica Triestina per supportare i giovani medici.

Tre premi in ricordo del dott. Ruggero Danek sono stati assegnati rispettivamente alla dott.ssa Beatrice Grando per la tesi dal titolo “Impatto prognostico della sarcopenia sulla mortalità a breve e lungo termine nei pazienti sottoposti a riparazione endovascolare elettiva di aneurisma dell’aorta addominale”, alla dott.ssa Sara Namer per il lavoro dal titolo “La sensibilità al contrasto nella popolazione pediatrica sana ed in quella sottoposta ad intervento per strabismo concomitante” e alla dott.ssa Stefania Pavan per il lavoro dal titolo “Demenza e prevenzione: il ruolo dell’omocisteina e della supplementazione vitaminica nella demenza vascolare sottocorticale (SVaD)”

Altri 5 premi in cardiologia sono stati consegnati dall’Associazione Amici del Cuore: il premio in ricordo del dott. Claudio Pandullo, già presidente dell’AMT e presidente per molti anni dell’OMCeO di Trieste è stato assegnato alla dott.ssa Elisa Baracetti per la tesi dal titolo “Studio osservazionale caso-controllo sull’alterazione della stereopsi nel bambino: frequenza, cause, profondità” e al dott. Alessandro Ceschia per la tesi dal titolo “Predittori di infezione del sito chirurgico dopo bypass coronarico”. Il premio per la prevenzione Cardiovascolare, in memoria di Sabino Scardi, Primario Emerito del Centro Cardiovascolare è stato assegnato alla dott.ssa Maddalena Rossi, per il qualificato impegno professionale quotidiano e per aver stilato e pubblicato l’articolo “Lipid-lowering drug therapy:critical approach for implementation in clinical practice”; quello per l’imaging multimodale avanzato, in memoria di Primo Rovis, benefattore e Presidente dell’Associazione Amici del Cuore, al dott. Marco Masè, per il qualificato impegno professionale quotidiano e per aver pubblicato l’articolo “Management of nonischemic-dilated cardiomyopathies in clinical practice: a position paper of the working group on myocardial and pericardial diseases of Italian Society of Cardiology”; infine quello per lo Scompenso Cardiaco, in memoria di Fulvio Camerini, eminente clinico e scienziato, fondatore della Cardiologia Triestina, alla dott.ssa Linda Pagura, per il qualificato spirito critico e impegno professionale quotidiano e per aver pubblicato il lavoro “Combining New Classes of Drugs for HFrEF: from Trial to Clinical Practice.

 

Venerdì 22 ottobre, inoltre, presso il Polo didattico della Odontostomatologia dell'Ospedale Maggiore di Trieste, il Prof. Silvestri ha consegnato in ricordo della moglie Gabriella Tommasini Silvestri quattro borse di studio rispettivamente alla dott.ssa Vera Baroni, psicoterapeuta presso la SC Oncologia dell'Ospedale Maggiore per l’elaborato: " Ogni vita merita un romanzo. Racconti di vita storie di contatto. La terapia della Dignità nel paziente oncologico “; al dott. Abdallah Hussein, specializzando in Chirurgia Generale, con la finalità di completare un corso di aggiornamento in chirurgia colorettale a Parigi;  alla dott.ssa Valentina Allegro per la tesi " Clinical presentation profilesand natural history of cardiac amyloidosis: long-term monocentric analysis (1990-2020)” e alla dott.ssa Francesca Di Lenarda per la tesi “Real-world impact on Breast and Colorectal cancer syrgery of the COVID-19 pandemic”.

Infine, la signora Marina Giannotta, presidentessa dell’AMMI (Associazione Mogli Medici Italiani), sezione di Trieste, ha consegnato un premio alla dott.ssa Maria Barbiero laureatasi con una tesi su "Oncological outcomes of robot-assisted radical prostatectomy".

 

 

CREAUS/SB/ss