SC Manutenzione e sviluppo del patrimonio

La Struttura si occupa di:

  • mantenimento in efficienza del patrimonio;
  • pianificazione di interventi volti al miglioramento delle condizioni strutturali ed impiantistiche a fronte dell'evoluzione dei fabbisogni;
  • gestione dei contratti pubblici di competenza della struttura;
  • funzioni di Energy Manager e gestione ambientale aziendale;
  • riqualificazione di Cattinara e nuova sede IRCCS Burlo Garofolo;

 

 

 

Dove siamo

contatti

  • telefono:
    +39 040 3996826
    +39 040 3996835
  • e-mail: scgs@asugi.sanita.fvg.it
  • note:

    Sede amministrativa e manutenzioni Ospedale Maggiore:
    via Nordio 15 - Trieste
    Manutenzioni Ospedale di Cattinara:
    Strada di Fiume 447 - Trieste
    Piano terra - Centrale tecnologica 


sede

Via Nordio 15
34125 Trieste (TS)

indicazioni stradali  (il link apre una nuova finestra)

orari

da lunedì a giovedì
8:00 – 16:30
venerdì
8:00 – 13:00

Cosa facciamo

Le attività della SC Manutenzione e sviluppo del patrimonio sono finalizzate a:

  • gestire il piano investimenti per la sezione edile-impiantistica con redazione dei documenti previsti dalla programmazione regionale:
         -  partecipare agli incontri di condivisione per la suddivisione delle risorse con Provveditorato, Informatica e Ingegneria clinica;
  • redigere gli atti programmatori sulla base di esigenze normative e funzionali a supporto delle decisioni della Direzione;
  • redigere le documentazioni di monitoraggio richieste dalla Regione, dal Ministero, dall'ANAC e in generale da altri organi di controllo;
         -  mantenere un documento univoco (GANTT) indicante gli interventi da attuare, i responsabili della gestione, i tempi di attuazione e le altre strutture aziendali da interessare;
         -  gestire le procedure di affidamento dei servizi di ingegneria e architettura e dei lavori in coerenza con le normative di settore, le linee guida ANAC e le regolamentazioni aziendali;
         -  monitorare la qualità dei lavori, del rispetto della spesa inizialmente prevista e dei tempi di attuazione inizialmente stimati;
         -  rendicontare gli investimenti edili-impiantistici;
         - creare ed aggiornare i fascicoli fabbricati , implementare la documentazione secondo le disposizioni normative e regolamentari vigenti (acquisizione di dichiarazioni di conformità, certificazioni, autorizzazioni), compresa la valorizzazione e le stime degli immobili che si rendessero necessarie.
  • promuovere le politiche di sostenibilità nella gestione tecnica delle strutture in termini globali (economici, energetici ed ambientali):
         -  monitorare i costi di gestione tecnica del patrimonio con confronti anche con altre aziende del SSR;
         -  analizzare i consumi delle fonti energetiche con riferimento ai dati storici (energia elettrica e gas), valutazione dei possibili margini di riduzione;
         -  proporre soluzioni tecniche per il contenimento dei consumi e delle emissioni in atmosfera (ruolo di Energy Manager);
         -  gestire gli eventuali finanziamenti europei a valere sui fondi del POR FESR;
         -  trasmettere le informazioni al Comune di TS di informazioni relative ai risultati raggiunti come previsto dal PAES;
         -  mantenere e valorizzare il verde aziendale quale primaria risorsa naturale disponibile;
  • pianificare  interventi volti al miglioramento delle condizioni strutturali ed impiantistiche a fronte dell'evoluzione dei fabbisogni:
         -  valutazione dei bisogni manifestati dalle strutture aziendali e redazione di un elenco con indicate le priorità in base alle indicazioni della Direzione (generale, amministrativa, sanitaria, medica di presidio, socio-assistenziale) e del Servizio di prevenzione e protezione aziendale;
         -  redigere i progetti di fattibilità tecnico-economica finalizzati a valutare il beneficio complessivo effettivo prodotto dall'intervento;
         -  determinare i fabbisogni gestionali ai fini di promuovere un continuo miglioramento nelle modalità di attuazione della manutenzione delle strutture;
  • gestire i contratti pubblici di competenza della struttura:
         -  identificare i soggetti che assumono la responsabilità professionale nella gestione di ogni contratto;
         -  monitorare gli appaltatori su qualità, costi e tempi in relazione al contratto sottoscritto;
         -  attivare un sistema per il monitoraggio della soddisfazione da parte delle strutture aziendali che beneficiano dei contratti stessi;
         -  svolgere tutti gli adempimenti amministrativi previsti in relazione al contratto e alle competenze della SA (monitoraggi ANAC, regionali, ministeriali,…);
  • gestire la  riqualificazione di Cattinara e nuova sede IRCCS Burlo Garofolo in collaborazione con le altre strutture aziendali ASUITS e IRCCS:
         - gestione della procedura tecnico-amministrativa relativa all'affidamento dei lavori;
         - direzione per l'esecuzione dei contratti di competenza necessari a complemento dell'opera principale;
         - verifica degli adempimenti previsti dal testo unico della sicurezza.
  • eseguire le funzioni di Energy Manager e gestione ambientale aziendale:
         - redazione e gestione del sistema di gestione ambientale integrato aziendale;
         - promozione di politiche di sostenibilità nella gestione aziendale;
         - gestione dei rifiuti volti al miglioramento delle condizioni strutturali a fronte dell'evoluzione dei fabbisogni;
         - gestione del farmaco in stoccaggio presso le sedi aziendali, dei rifiuti speciali, della qualità dell'acqua ad uso sanitario presso le sedi aziendali e gestione dei trasporti di materiale organico o farmaci verso le sedi aziendali esterne;
  • ogni altra funzione non specificata o di nuova introduzione, riconducibile per analogia al mandato della Struttura.

Per saperne di più

Strutture collegate