SC Geriatria

Rientrano nel mandato della SC Geriatria:

  • garantire le attività di diagnosi e trattamento in urgenza ed in elezione, delle patologie peculiari dell'anziano a rischio di fragilità;
  • garantire le attività didattiche universitarie previste dagli ordinamenti dei corsi di laurea in Infermieristica e di specializzazione in Geriatria;
  • realizzare attività di ricerca clinica sulle condizioni dell'anziano fragile;
  • realizzare le attività previste nei piani di formazione aziendale e nelle convenzioni con ASUGI;
  • contribuire alla valorizzazione, formazione e sviluppo delle competenze del personale.

La Struttura è sede della Scuola di Specializzazione in Geriatria.

Dove siamo

contatti

sede

Via Giuseppe Lorenzo Gatteri 25/1
34125 Trieste (TS)

2° piano

indicazioni stradali  (il link apre una nuova finestra)

colloqui coi medici

martedì e venerdì alle 12.30.

Alle 12:00 un addetto assegnerà a ciascun richiedente un numero progressivo.

Chi siamo Equipe

contatti

sede

Via Giuseppe Lorenzo Gatteri 25/1
34125 Trieste (TS)
2° piano

Cosa facciamo

Rientrano tra le funzioni della SC Geriatria:

  • degenza ordinaria;
  • degenza breve internistica (24-72 ore) per pazienti di area geriatrica in collaborazione con MMG, Distretti, Pronto soccorso;
  • consulenza geriatrica ed internistica per le altre strutture aziendali;
  • ortogeriatria per i ricoverati con frattura di femore;
  • promozione ed attuazione, in collaborazione con le altre strutture aziendali, di programmi di Clinical Governance;
  • docenza e tutoraggio nei corsi di formazione, di laurea in Medicina e Chirurgia, Infermieristica e di specializzazione in Geriatria;
  • ogni altra funzione non specificata o di nuova introduzione, riconducibile per analogia al mandato della Struttura.

Attività ambulatoriale:

  • ambulatorio di oncogeriatria;
  • ambulatorio per il deterioramento cognitivo negli anziani con comorbosità;
  • ambulatorio divisionale per il follow-up post dimissione.

La SC Geriatria si trova all'interno dell'Ospedale Maggiore, dispone di 25 posti letto e accoglie prevalentemente pazienti provenienti dal Pronto Soccorso in regime di urgenza o pazienti trasferiti da altri reparti o inviati dai servizi territoriali.
I ricoverati sono caratterizzati, oltre che dall' età prevalentemente superiore a 70-75 anni, dalla presenza di molteplici malattie (comorbosità) che, pur essendo croniche, spesso si riacutizzano, portando ad aggravarne lo stato di fragilità, con conseguente impossibilità di rimanere al proprio domicilio. Le persone quindi vengono assistite durante la riacutizzazione, puntando a favorire il rientro a domicilio o nella miglior collocazione assistenziale.
Aspetto peculiare della Geriatria,è anche il cercare di evitare, attraverso protocolli specifici di intervento, le possibili conseguenze negative del ricovero ospedaliero stesso (confusione mentale, disorientamento, cadute, lesioni da decubito, infezioni,trombosi venose).
Da alcuni anni nel reparto è attivo il servizio di Osservazione Breve Geriatrica (OBG), che si rivolge ad ultrasettantacinquenni con patologie acute o croniche riacutizzate non gestibili a domicilio, e per cui si prevede una durata massima di 48 ore di degenza, con l'obiettivo di risolvere rapidamente il problema che ha portato l'anziano in ospedale, riducendo contemporaneamente i ricoveri ospedalieri e le conseguenti complicazioni.
Perchè l'attività del Geriatria sia efficace è fondamentale una attenzione non solo all'aspetto medico ma a tutti gli aspetti che contribuiscono allo stato di salute (sanitari, affettivi,sociali, economici) e questo si realizza attraverso la metodologia della Valutazione Multidimensionale, di cui numerosi studi nella letteratura specializzata, hanno dimostrato la superiorità nel trattamento dell'anziano rispetto all'approccio medico tradizionale.
E' quindi altra nostra peculiare caratteristica l'attenzione alla continuità delle cure: sono perciò routinari e precoci i contatti con i Distretti Sanitari, per l'ammissione del paziente, una volta risolto il problema acuto, in Residenza Sanitaria Assistita (RSA) o per l'attivazione del Servizio Infermieristico Domiciliare, a seconda dei bisogni emersi dalla valutazione multidimensionale. Molti pazienti sono peraltro affidati direttamente alle cure del Medico di Medicina Generale in strutture protette o al proprio domicilio. Quest'ultima soluzione è sempre vista da noi favorevolmente se ci sono i presupposti sanitari ed organizzativi.
Da segnalare inoltre che un medico del reparto garantisce quotidianamente la propria consulenza e competenza agli ultrasessantacinquenni con frattura di femore ricoverati presso la SC Ortopedia e Traumatologia nell'Ospedale di Cattinara, pazienti in genere affetti da molte malattie e fragili in cui la frattura e l'intervento chirurgico che ne consegue rischiano di sconvolgere l'equilibrio di salute mantenuto fino a quel momento.

Per saperne di più

  • Carta dei Servizi  [pdf - 1,38 MB] (il link apre una nuova finestra)

    La Carta dei Servizi illustra la Struttura, le sue peculiarità e caratteristiche specifiche, la sua organizzazione, i suoi componenti. Si rivolge in particolar modo agli assistiti e ai loro familiari/caregiver/conoscenti.