Centro diabetologico - Distretto 2

L’operatività del personale di questa struttura è orientata a rispondere alla globalità dei problemi della persona affetta da diabete, per contribuire a migliorare la qualità di vita, facilitando l’accesso alle cure, promuovendo l’autogestione ed attuando interventi finalizzati alla prevenzione, all’identificazione precoce ed al trattamento della malattia diabetica e delle sue complicanze.
Presso questa struttura è possibile anche ottenere il rilascio delle certificazioni per l’esenzione alla compartecipazione della spesa sanitaria, per il riconoscimento di invalidità e per il rinnovo della patente per l’utenza diabetica.
Esiste un ambulatorio di chirurgia vascolare piede diabetico a valenza sovra distrettuale, al quale si accede esclusivamente, previa valutazione specialistica caso per caso, da parte dei quattro servizi diabetologici. Per questo servizio non è previsto l’accesso diretto.
Esiste un coordinamento permanente tra i servizi diabetologici presenti nei 4 distretti, al fine di assicurare qualità omogenea e uniformità degli interventi a favore di questa vasta fascia di popolazione.

 

Dove siamo

contatti

sede

Via della Pietà 2/1
34129 Trieste (TS)

2° piano - Accettazione infermieristica - stanza 228

indicazioni stradali  (il link apre una nuova finestra)

orario

da lunedì a venerdì:
attività con appuntamento      8:30 - 16:00
attività senza appuntamento   9:00 - 12:00

orario Associazione Nuova Assodiabetici

I Volontari della Nuova Assodiabetici di Trieste sono presenti in sede:

venerdì 9:30 - 11:30

Chi siamo

contatti

sede

Via della Pietà 2/1
34129 Trieste (TS)
ingresso B

Cosa facciamo

L'obiettivo di tutti gli operatori dei Centri è quello di supportare la persona  per aiutarla a sviluppare conoscenze ed abilità che le consentano di gestire il diabete il più possibile autonomamente e di identificare le situazioni in cui è necessario ricorrere ai sanitari.
Vengono effettuate le seguenti attività:

  • educazione terapeutica individuale o di gruppo mirata alla gestione del diabete mellito;
  • educazione per la prevenzione delle complicanze, in particolare del piede diabetico;
  • visite e controlli, ambulatoriali, domiciliari o nelle strutture residenziali;
  • consulenze dietetiche individuali e di gruppo;
  • istruzione per l’autocontrollo e il trattamento insulinico;
  • cura del piede diabetico anche con eventuale prescrizione e collaudo di plantari e/o calzature; confezionamento di apparecchiatura gessata di scarico del piede;
  • addestramento all’utilizzo del microinfusore e al monitoraggio in continuo della glicemia (holter glicemico);
  • organizzazione di campi scuola residenziali regionali in collaborazione con le Associazioni di Volontariato;
  • specifici percorsi per: 

     - il trattamento chirurgico del piede diabetico nell’ambito di un protocollo di Area Vasta in collaborazione con la
       Diabetologia di Monfalcone;
     - la diagnosi dell’arteriopatia periferica e lo screening della cardiopatia ischemica in collaborazione con il Centro
       Cardiovascolare;
     - counseling antitabagico in collaborazione con il Centro per la Cura del Tabagismo ed il Dipartimento di    
       Prevenzione;
     - screening della retinopatia diabetica in collaborazione con gli specialisti oculisti dei Distretti.

Presso le sedi distrettuali, inoltre, operano i Volontari dell’associazione Nuova Assodiabetici Trieste che svolgono un’importantissima attività di ascolto e sostegno. Si tratta, infatti, del contributo dei “pari” ovvero di persone che condividono la stessa esperienza di malattia e che si sono già trovate ad affrontare gli stessi problemi. I volontari sono a disposizione per ascoltare, consigliare, proporre possibili soluzioni alle questioni di vita quotidiana; fornire informazioni e addestramento, assieme al Team Diabetologico, sull’utilizzo degli strumenti per l’autocontrollo della glicemia, delle moderne penne per l'insulina; orientare verso una sana alimentazione e l’adozione di stili di vita appropriati a mantenere sotto controllo il diabete e a prevenirne le complicanze.

Per saperne di più

Strutture collegate