SSD Riabilitazione - Distretto 3

La SSD Riabilitazione si occupa dei bisogni riabilitativi della popolazione adulta ed anziana afferente al Distretto 3, mediante erogazione diretta o indiretta di interventi e prestazioni riabilitative, con attenzione e priorità verso le persone affette da grave disabilità, che necessitano di una presa in carico multidisciplinare. Il team è composto dal medici fisiatra, fisioterapista, psicologo, logopedista. Garantisce le attività istituzionali in integrazione con i Direttori di Distretto ed i Responsabili della Piattaforma delle Professioni Riabilitative distrettuali e con i Comuni di Trieste, secondo le normative di Legge ed il regolamento Aziendale. 

Fa carico alla SSD Riabilitazione l’autorizzazione per la spesa riabilitativa e per l’assistenza protesica a persone con disabilità permanente o temporanea e per gli Invalidi Civili, di guerra e di servizio come da disposizione di Legge.

E’ suo compito:

  • governare la domanda riabilitativa ambulatoriale, domiciliare e di degenza residenziale armonizzando l’offerta pubblica e privata, in collaborazione con la S.C. Gestione Prestazioni Sanitarie;
  • garantire le attività didattiche universitarie previste dagli ordinamenti dei corsi di laurea in Medicina e Chirurgia, Psicologia, Fisioterapia e Logopedia;
  • realizzare le attività previste nei piani di formazione aziendale e nelle convenzioni con ASUITS;
  • contribuire alla valorizzazione, formazione e sviluppo delle competenze del personale.

 

Dove siamo

contatti

sede

Via Giacomo Puccini 48-50
34148 Trieste (TS)

piano terra

indicazioni stradali  (il link apre una nuova finestra)

orario

da lunedì a venerdì
8:00 - 13:00

Assistenza protesica - orario contatto telefonico
da lunedì a venerdì
9:00 - 13:00

 

Chi siamo

contatti

sede

Via Giacomo Puccini 48-50
34148 Trieste (TS)

Cosa facciamo

La struttura può erogare servizi di:

  • attività riabilitativa ambulatoriale per disabilità anche temporanee, soprattutto complesse;
  • attività riabilitativa domiciliare, anche nelle strutture polifunzionali assegnate come competenza al Distretto 3, nelle Comunità alloggio e nei centri diurni per disabili gravi;
  • attività di consulenza riabilitativa presso le strutture per anziani non autosufficienti; 
  • consulenza e progettazione in sede di Equipe Multidisciplinare dell'Handicap Adulto con gli operatori del  Comuni di Trieste e di Muggia e S. Dorligo;
  • valutazione e progetto per la continuità di cura per persone con disabilità permanenti e temporanee, anche gravissime, nei reparti di Cl. Ortopedia e Cl. Neurologia dell’Ospedale di Cattinara e  nel reparto di SC. Medicina Riabilitativa dell’Ospedale Maggiore, presso l'Ospedale "Gervasutta" di Udine e la Casa di Cura "Pineta del Carso" nel Comune di Duino Aurisina.
  • valutazione e incontri di UVD in  RSA  per la programmazione della dimissione attraverso l'eventuale presa in carico della persona al rientro a domicilio con prestazioni riabilitative,  counselling sanitario ai care givers e consulenze di adeguamento ambientale  e fornitura ausili
  • back-office per la gestione delle prestazioni domiciliari. Il front-office con l’offerta di informazioni preliminari è svolto dall’accoglienza distrettuale per le prestazioni domiciliari della sede di via Puccini.
  • Assistenza Protesica e Cure Riabilitative presso l’Ufficio Assistenza protesica.

L' intervento riabilitavo svolto sul territorio, è un processo volto a risolvere problematiche e ad educare in modo da consentire alla persona portatrice di disabilità, di accrescere e/o raggiungere il miglior livello di autonomia sul piano individuale, relazionale, sociale nel proprio contesto di vita limitando, quanto più possibile, lo svantaggio conseguente a determinanti sfavorevoli, di salute, sociali e ambientali. Ciò, al fine di garantire la piena cittadinanza alle persone adulte o anziane con disabilità, contrastando processi di esclusione ed impropria istituzionalizzazione.

Grazie all’integrazione con i Servizi Sociali dei Comuni nell’Equipe multidisciplinare per l’handicap per l’età adulta, qui inserita, opera, ai fini della salute e della riabilitazione fisica e psicosociale della persona e della sua famiglia, mediante la stesura del progetto personalizzato alla cui  predisposizione partecipa il disabile, la sua famiglia, il MMG,  altre strutture  distrettuali e tutti gli attori coinvolti nella vita della persona.

Per le prestazioni ambulatoriali è necessaria la richiesta del Medico di Medicina Generale. L'accesso a tali visite è gestito dal CUP.

Le prestazioni domiciliari interessano esclusivamente gli utenti con gravi patologie e non trasportabili presso l'ambulatorio; vi si accede tramite richiesta del Medico di Medicina Generale.
Se la persona che si rivolge al Servizio di Riabilitazione, ha già intrapreso l'iter per il riconoscimento dell'Invalidità Civile, al momento del primo contatto consegna:
- copia del verbale di invalidità civile
oppure
- copia della domanda di riconoscimento dell'invalidità civile con il certificato del Medico di Medicina Generale, che riporta le patologie di cui la persona soffre, se  ancora deve sottoporsi a visita per il riconoscimento.

Per saperne di più

Strutture collegate