SC Tutela Bambini Adolescenti Donne e Famiglia - Distretto 4

La Struttura Complessa Tutela Salute Bambini Adolescenti Donne e famiglie è costituita dall'insieme delle risorse umane, strumentali, tecnologiche, economiche e finanziarie assegnate per garantire lo svolgimento delle seguenti attività istituzionali:

  • realizzare politiche sanitarie e sociosanitarie di tutela e promozione della salute dei bambini e degli adolescenti anche attraverso progetti personalizzati, in forte integrazione con la funzione di Neuropsichiatria infantile dell’IRCCS Burlo Garofolo;
  • svolgere le funzioni della Neuropsichiatria Infantile territoriale, di Equipe Multidisciplinare dell’Handicap (EMH), di Servizi infermieristici e riabilitativi domiciliari e territoriali, garantendo la continuità Ospedale – Territorio;
  • garantire l’erogazione dei Livelli Essenziali di Assistenza (LEA) in forma diretta o indiretta, attraverso il coordinamento delle attività dell’assistenza primaria, della specialistica ambulatoriale, di ricovero, residenzialità e semiresidenzialità per la popolazione minorile di riferimento;
  • realizzare politiche sanitarie e sociosanitarie di tutela e promozione della salute della donna, della coppia e sostegno alle famiglie e alla maternità e paternità responsabile, anche attraverso progetti personalizzati;
  • garantire linee d’intesa coi Comuni di riferimento, attraverso l’attivazione di tutte le risorse del territorio disponibili, la presa in carico integrata di famiglie in condizioni di fragilità o con bisogni di elevato grado di complessità;
  • contribuire alla formazione e allo sviluppo di competenze del personale assegnato, degli studenti iscritti in indirizzi di studio universitario e post universitario, nelle discipline inerenti le proprie funzioni e di tutti quei soggetti che possono contribuire alla finalità della struttura;
  • utilizzare il lavoro d’equipe come unico modello efficace per la presa in carico globale, unitaria e integrata dei casi complessi.

La tutela della salute di bambini ed adolescenti di lingua slovena, è assicurata dalla SC Tutela Salute Bambini e Adolescenti del Distretto 2, che offre un servizio per tutto il territorio triestino, con personale dedicato che possiede una perfetta conoscenza della lingua.

Dove siamo

contatti

sede

Via Giovanni Sai 7
34128 Trieste (TS)

indicazioni stradali  (il link apre una nuova finestra)

contatti

  • telefono: +39 040 3992479
  • e-mail: malab@asugi.sanita.fvg.it
  • note:

    Per l’accesso diretto da parte della popolazione contattare la  S.C. Tutela Salute Bambini e Adolescenti Donne e Famiglie del Distretto Sanitario territorialmente competente

sede

Via Nordio 15
34125 Trieste (TS)

indicazioni stradali  (il link apre una nuova finestra)

Chi siamo

contatti

sede

Via Giovanni Sai 7
34128 Trieste (TS)
Parco di San Giovanni

Cosa facciamo

Le attività del servizio sono rivolte ai minori, dai primi giorni di vita ai diciotto anni di età.

Il Servizio si attiva previo contatto telefonico o di persona con la Struttura. Viene fissato successivamente, un appuntamento con l’infermera/e, per la prima accoglienza. Le prestazioni specialistiche necessitano di impegnativa del Pediatra di Libera Scelta o del Medico di Medicina Generale, che verrà richiesta successivamente al primo colloquio.

Per stabilire un appuntamento di prima accoglienza, telefonare al numero di accoglienza al pubblico presente nei riferimenti o recarsi personalmente nelle sedi di appartenenze indicate.

Al primo appuntamento di accoglienza, vengono raccolte le problematiche-difficoltà del minore, riferite dai genitori.

Qualche giorno prima della dimissione dall’ospedale, Il servizio di Continuità dell’ IRCCS Burlo Garofolo, si attiva in accordo con i genitori del minori, tramite scheda di continuità inviata al servizio Tutela Salute Bambini e Adolescenti, per la presa in carico territoriale.

Gli operatori sanitari si occupano di:

  • promozione della salute, prevenzione, diagnosi, cura e riabilitazione, a livello ambulatoriale, domiciliare e nei contesti di vita relativi ai bambini e agli adolescenti.
  • disagio nei bambini e negli adolescenti (0-17 anni), con progetto individuale definito insieme ai genitori e, per quanto possibile al minore.
  • Integrazione/collaborazione/raccordo con i servizi dell’ospedale IRCCS Burlo Garofalo (Neuropsichiatria, Terapia Intensiva Neonatale, Oncologia Pediatrica) per una presa in carico il più rispondente possibile, ai bisogni sanitari ed assistenziali del minore.
  • collaborazione con il Dipartimento di Salute Mentale e il Dipartimento delle Dipendenze per i giovani nella fascia di età 15-25, al fine di determinare, una presa in carico congiunta nella fase di transizione all’età adulta.
  • prevenzione, diagnosi, trattamento e presa in carico di minori con disabilità.
  • assistenza infermieristica domiciliare e cure palliative pediatriche in raccordo con MMG e PLS e i centri di riferimento specialistico;
  • continuità di cura e nelle dimissioni dall’ospedale in particolare quelle dall’IRCCS Burlo Garofolo;
  • vaccinazioni obbligatorie e raccomandate in collaborazione col dipartimento di prevenzione per i bambini nella fascia 0-6 anni;
  • accoglienze per persone maggiori di età, per richiesta di valutazione per sospetto disturbo specifico di apprendimento.

L'ASUITs  è impegnata nel percorso per il riconoscimento dell'UNICEF, quale Comunità amica del bambino.

Tutto il personale è impegnato nella promozione dell'allattamento al seno e di buone pratiche per l'alimentazione.

Strutture collegate