SSD Servizio Infermieristico Distrettuale - Distretto 4

Il Servizio infermieristico distrettuale è costituito dall'insieme delle risorse umane, strumentali, economiche assegnate per garantire le lo svolgimento delle seguenti attività istituzionali:

  • garantire la promozione e la protezione della salute delle persone e della comunità, il contrasto alle cattive pratiche e alla contenzione applicando i processi del nursing abilitante ed il midwifery management;
  • attuare modelli avanzati per l'ottimale gestione del personale, partecipare alla scelta e all'introduzione di innovazioni nel campo tecnologico, degli ausili e di quanto necessario ad elevare i livelli qualitativi dell'assistenza. Sostenere la democratizzazione delle cure, attraverso la promozione del coinvolgimento attivo e della partecipazione del malato al processo di cura in relazione funzionale con la Direzione Infermieristica Aziendale;
  • garantire l'organizzazione dell'assistenza fondata sui principi dell'infermieristica e dell'ostetricia di famiglia e di comunità;
  • assicurare la continuità assistenziale nei diversi ambienti di cura attraverso processi di Care e Case Management finalizzati a favorire le cure domiciliari ed evitare l’istituzionalizzazione;
  • sostenere l'integrazione intra ed interistituzionale, multiprofessionale e multidisciplinare secondo il modello a rete;
  • favorire l'evoluzione delle conoscenze scientifiche e l’innovazione tecnologica in ambito clinico, organizzativo e formativo anche attraverso la ricerca;
  • promuovere interventi volti a garantire cure sicure e di qualità;
  • promuovere un sistema partecipato di verifica e miglioramento della qualità del servizio con particolare attenzione al rischio clinico, alla sicurezza degli operatori e all'ambiente;
  • contribuire alla valorizzazione, formazione e sviluppo delle competenze del personale;
  • favorire l'adozione di pratiche basate su prove di efficacia (EBP/EBN) e sull'uso di indicatori per misurare gli esiti.

La struttura gestisce il personale attribuito alla piattaforma assistenziale e tecnico-sanitaria per assicurare l’assistenza e permettere lo svolgimento  delle attività cliniche da parte delle strutture complesse e semplici. In accordo con il Direttore del Distretto, il responsabile assegna funzionalmente le risorse di personale alle strutture distrettuali.

All’interno della SSD Servizio Infermieristico distrettuale trovano posto particolari organizzazioni distrettuali denominate Microaree. Si tratta di aree territoriali circoscritte in cui implementare programmi integrati sociosanitari, favorire la partecipazione e la promozione della salute degli abitanti e lo sviluppo del welfare di comunità. Congiuntamente al  Comune e all''ATER aderiscono al programma Habitat Microaree che si propone di intervenire con azioni coerenti ed organiche nei settori della sanità, dell’educazione, dell’habitat, del lavoro e della democrazia locale, perseguendo obiettivi genera di promozione e tutela della salute, prevenzione del disagio sociale, sviluppo di comunità, attraverso il rafforzamento delle comunità locali.

Dove siamo

contatti

sede

Via Giovanni Sai 7
34128 Trieste (TS)

1° piano - stanza 116

indicazioni stradali  (il link apre una nuova finestra)

Chi siamo Equipe

contatti

sede

via Giovanni Sai 7
34128 Trieste (TS)

Cosa facciamo

Rientrano tra le funzioni del Servizio:

  • promozione ed attuazione di interventi volti a garantire la qualità delle cure e buoni esiti di salute;
    articolazione dei servizi a garanzia della risposta sulle 24 ore, 7 su 7 con accoglienza a bassa soglia e ad accesso diretto;
  • consolidamento e implementazione delle Microaree quale modalità innovativa volta allo sviluppo di salute di comunità;
  • gestione del personale tramite modelli organizzativi che garantiscano la protezione della salute del lavoratore, il benessere e il buon clima nelle equipe di lavoro, la valorizzazione delle competenze;
  • riconoscimento ed intervento sui fattori che possono ostacolare il benessere organizzativo e la sicurezza dei lavoratori, in collaborazione con i medici competenti e il servizio di prevenzione e protezione aziendale;
  • rilevazione del fabbisogno formativo e supporto alla formazione e all’addestramento del personale;
    integrazione con i medici di medicina generale, i pediatri di libera scelta ed i medici specialisti per lo sviluppo dell'assistenza primaria e della medicina di iniziativa in favore della salute dei cittadini, in particolare dei soggetti fragili, delle persone con malattie a lunga durata o disabili;
  • integrazione e sinergie operative con la rete della residenzialità di competenza distrettuale per tutte le fasce d'età;
    integrazione con i servizi sociali di riferimento, con il volontariato e con il terzo settore;
  • sviluppo di progettualità innovative con i professionisti della rete ospedaliera pubblica e privata accreditata;
    docenza e tutorato nei percorsi formativi universitari, nei corsi di formazione professionale, nei progetti di alternanza scuola lavoro;
  • docenza e tutorato/stage nei percorsi di formazione continua anche in collaborazione con altre Aziende Sanitarie;
    collaborazione nell’attuazione di programmi e progetti di particolare valenza strategica distrettuale ed aziendale di concerto con il Direttore di Struttra Operativa e i Dirigenti e Responsabili delle strutture distrettuali;
  • sviluppo delle competenze professionali favorenti l'adozione di pratiche basate su prove di efficacia (EBP/EBN) e sull'uso di indicatori per misurare gli esiti;
  • promozione di un sistema partecipato di verifica e miglioramento della qualità del servizio con particolare attenzione al rischio clinico, alla sicurezza degli operatori e all'ambiente;
  • implementazione di progetti che impattano sull’offerta sanitaria di concerto con il Direttore di S.O. e in collaborazione con la rete dei coordinatori;
  • promozione di progetti innovativi, nell’ottica del miglioramento della qualità del servizio e del lavoro, per ottimizzare l’uso delle risorse;
  • partecipazione ai processi di acquisizione e valutazione delle tecnologie, dei materiali e delle attività in outsourcing;
  • attenzione alla logistica e promozione della qualità dell’habitat e alla sicurezza negli ambienti di lavoro come elementi cardine per la salute dei cittadini fruitori e del personale che vi lavora;
  • ogni altra funzione non specificata o di nuova introduzione, riconducibile per analogia al mandato della Struttura.

Strutture collegate