SC Dipendenze da sostanze illegali

La Struttura Complessa per la Dipendenza da Sostanze Illegali nasce per dare una risposta alle numerose problematiche legate al consumo di sostanze stupefacenti e nel corso degli anni ha sempre più ampliato il campo di intervento, coordinandosi con tutte le realtà e i servizi pubblici presenti nel territorio provinciale.
La Struttura ha compiti di prevenzione, cura e riabilitazione per problematiche di salute correlate al consumo ed alla dipendenza da sostanze stupefacenti.
È attivo un servizio quotidiano di accoglienza rivolto al cittadini, che può accedere direttamente, senza lista d'attesa e gratuitamente.
L’équipe multiprofessionale di accoglienza ascolta i bisogni, assicura una prima valutazione diagnostica, fornisce informazioni e, al bisogno, avvia il percorso di presa in carico.
Da alcuni anni esiste a Trieste anche un progetto di collaborazione tra Dipartimento delle Dipendenze ed i Medici di Medicina Generale per la cura di persone tossicodipendenti.
Questi professionisti (circa 50 su un totale di 232), seguono presso i loro ambulatori un numeroso gruppo di soggetti, soprattutto per quanto riguarda la terapia farmacologica specifica con metadone.
Il rapporto con il Dipartimento è regolare e continuativo, per garantire il massimo di efficacia ed una omogeneità della presa in carico. Viene svolta una supervisione e una formazione nel tempo. Questa organizzazione allarga le possibilità di cura a disposizione del cittadino tossicodipendente, soprattutto se si trova in fase di compenso, se è ben inserito nell'ambito sociale e lavorativo.

Inoltre, presso ciascun Distretto è attivo un ambulatorio distrettuale, gestito dal personale di Distretto e del Dipartimento delle Dipendenze.

 

Dove siamo

contatti


sede

Piazzale Luigi Canestrini 2
34128 Trieste (TS)

indicazioni stradali  (il link apre una nuova finestra)

orario accoglienza

da lunedì a venerdì  
9:00 - 13:00 e 17:00 - 19:00
sabato e domenica (solo per terapie programmate)
10:00 - 13:00

orario ambulatorio accertamenti (test 2° livello)

lunedì e giovedì
16:00 - 19:00

Chi siamo

contatti

sede

Piazzale Luigi Canestrini 2
34128 Trieste (TS)
Parco di San Giovanni

contatti

  • telefono: +39 040 3997522
  • fax: +39 040 3997358

sede

piazzale Canestrini, 2
34128 Trieste (TS)

Cosa facciamo

Le attività della Struttura sono finalizzate a:

  • operare nel rispetto dei principi, dei valori generali e delle indicazioni del Dipartimento delle dipendenze;
  • garantire le attività specialistiche di prevenzione, cura, riabilitazione e riduzione del danno nel campo dei consumi a rischio e della dipendenza patologica da sostanze psicoattive illegali, sia a livello distrettuale che sovra distrettuale, con prestazioni ambulatoriali, territoriali, domiciliari, semiresidenziali e residenziali, basate su criteri di qualità, appropriatezza, efficienza, equità e sostenibilità;
  • realizzare percorsi di salute e di continuità terapeutica integrati e condivisi con altre strutture sanitarie e con altri enti;
  • promuovere e sostenere i percorsi di partecipazione e di associazionismo degli utenti, il coinvolgimento attivo e il supporto per le famiglie e i care giver;
  • realizzare e collaborare ad attività di ricerca clinica e di base, nonché a progetti innovativi;
  • promuovere e partecipare a reti clinico-organizzative con altri enti, istituzioni, agenzie;.
  • assicurare una costante revisione critica migliorativa dell’offerta clinico-organizzativa, per modularla in base all’evoluzione della domanda e del fenomeno;
  • sviluppare politiche e progettualità di alta integrazione socio-sanitaria valorizzando in modo particolare le competenze dei soggetti del terzo settore e del privato sociale;
  • contribuire a sviluppare ed ottimizzare l'attività di comunicazione interna al servizio e con i diversi stake-holders;
  • contribuire alla valorizzazione, formazione e sviluppo delle competenze del personale.

Rientrano fra le funzioni della Struttura:

  • gestione di attività assistenziali sovradistrettuali:
    - attività diagnostico-terapeutiche:
    » accoglienza diurna presso la sede centrale, ad accesso libero e gratuito;
    » ambulatorio sanitario per somministrazione terapie, monitoraggio tossicologico, screening patologie correlate, medicazioni, ECG, visite mediche;
    » assistenza domiciliare per assicurare la continuità assistenziale e l’accesso alle cure ad utenti con limitazioni della libertà;
    » ambulatorio per accertamenti specialistici di secondo livello previsti ex lege (idoneità alla guida, controlli su lavoratori addetti a mansioni a rischio, adozioni, porto d’armi);
    » consulenze specialistiche per le strutture aziendali ed extra-aziendali, Casa circondariale;
    » programmi accertativi e terapeutico-riabilitativi in collaborazione con la Prefettura;
    - gestione dei progetti in corso con i Medici di Medicina generale;
    - promozione e coordinamento delle attività e progettualità realizzate con le associazioni di volontariato di settore.
  • gestione di attività assistenziali distrettuali, anche attraverso il coordinamento delle sotto-articolazioni organizzative:
    - programmi di cura personalizzati ad alta integrazione sociosanitaria, programmi terapeutico-riabilitativi personalizzati in misura  alternativa alla carcerazione o negli istituti di detenzione;
    - percorsi di continuità assistenziale per facilitare la relazione fiduciaria, la ritenzione in trattamento, l’appropriatezza clinica e prevenire i drop out;
    - programmi di tipo residenziale in collaborazione con comunità terapeutiche regionali e nazionali ed altri interventi di domiciliarità per la gestione delle situazioni complesse o critiche;
    - gestione di percorsi di cura e abilitazione che prevedono interventi di tipo economico (borse di studio, borse di formazione lavoro, budget di salute);
  • gestione e controllo dei servizi esternalizzati e convenzionati per la parte di competenza;
  • gestione dei rapporti istituzionali inter-enti e con le diverse realtà del territorio;
  • realizzazione di eventi di sensibilizzazione e prevenzione rivolti alla popolazione generale e a gruppi target;
  • docenza e tutoraggio nei corsi di formazione, di Laurea, di Specializzazione, perfezionamento e Master, in linea con le indicazioni della Direzione dipartimentale;
  • ogni altra funzione non specificata o di nuova introduzione, riconducibile per analogia al mandato della Struttura.

Per saperne di più

  • Carta dei servizi territoriali  [pdf - 1,16 MB] (il link apre una nuova finestra)

    La Carta dei Servizi illustra la Struttura, le sue peculiarità e caratteristiche specifiche, la sua organizzazione, i suoi componenti. Si rivolge in particolar modo agli assistiti e ai loro familiari/caregiver/conoscenti.