Coordinamento per l’etica nella pratica clinica

È una funzione che opera in sinergia ed integrazione con il Nucleo etico per la pratica clinica (NEPC) e le altre strutture aziendali per promuovere la cultura e la sensibilità bioetica e contribuire al miglioramento delle relazioni di cura, assistenziali ed organizzative, attraverso:

  • La promozione di strategie per favorire la partecipazione ed il coinvolgimento dei cittadini.
  • La diffusione di dati, informazioni, metodologie e strumenti per l’inquadramento etico delle situazioni cliniche e assistenziali.
  • L’organizzazione delle consulenze etico – giuridiche nelle situazioni complesse.
  • La realizzazione di indagini e ricerche sui temi della bioetica.
  • La realizzazione di attività di informazione e di formazione.

Dove siamo

contatti

sede

Via Giovanni Sai 1 - 3
34128 Trieste (TS)

indicazioni stradali  (il link apre una nuova finestra)

Chi siamo

contatti

sede

Via Giovanni Sai 1 - 3
34128 Trieste (TS)

Cosa facciamo

Attività:

  • Raccordo ed integrazione delle diverse competenze professionali aziendali ed extra aziendali che concorrono al perseguimento delle finalità ed allo svolgimento delle funzioni ed attività connesse all’etica clinica.
  • Riferimento per i professionisti delle strutture operative e per i cittadini per l’analisi delle questioni etiche.
  • Supporto e facilitazione per affrontare le questioni etiche e i processi decisionali anche per prevenire i potenziali conflitti che possono emergere nel gruppo di lavoro, con gli assistiti ed i Care Giver.
  • Raccordo e collaborazione con i Responsabili delle attività di etica clinica delle altre aziende regionali.
  • Discussione e analisi di singole “storie” cliniche, favorendo la formazione di uno spazio etico che faciliti il confronto ed il dialogo tra i diversi attori coinvolti, per favorire il chiarimento, la discussione ed il raggiungimento di una decisione eticamente fondata, possibilmente condivisa.
  • Promozione dell’elaborazione di raccomandazioni su questioni etiche ricorrenti o particolarmente rilevanti.
  • Sensibilizzazione e formazione, promuovendo ed organizzando eventi rivolti alla cittadinanza, a specifici gruppi (ad esempio studenti, associazioni ….) e al personale sanitario e sociosanitario.
  • Promozione e partecipazione a ricerche in materia di etica clinica.
  • Definizione dei contenuti e degli aggiornamenti della specifica pagina web.
  • Diffusione all’interno dell’azienda di articoli di interesse per le problematiche di etica clinica.