Certificato di idoneità all'identificazione dei funghi freschi spontanei commercializzati

Rilascio di certificato di idoneità all'identificazione dei funghi freschi spontanei commercializzati e domanda di ammissione all'esame di idoneità alla vendita su richiesta dell'OSA (Operatore del Settore Alimentare).
Presso le attività di vendita/ lavorazione/ confezionamento di funghi freschi spontanei vengono effettuati controlli della presenza del certificato di idoneità all'identificazione dei funghi freschi spontanei commercializzati.

  • 2 fotografie formato tessera;
  • 2 marche da bollo da € 16,00;
  • documentazione di avvenuto pagamento (vedi Modalità di pagamento).

Su richiesta dell'interessato.

Dopo la prova d'esame, scritta ed orale, con il gruppo di valutazione - se l'esito è positivo - viene rilasciato l'attestato di idoneità da parte della SC Igiene Alimenti e Nutrizione.

La S.C. Igiene Alimenti e Nutrizione (IAN), in collaborazione con l'Associazione  micologica Bresaola, organizza periodicamente corsi di formazione per i commercianti interessati ad ottenere l'idoneità alla vendita dei funghi freschi spontanei.

30 giorni.
Le sessioni d'esame vengono programmate in relazione al numero delle domande.

€ 11,20 come indicato nel tariffario regionale D.P.G.R. 0252/Pres. di data 19.12.2013.
Il pagamento va intestato a: Azienda Sanitaria Universitaria Giuliano Isontina ASU GI – Dipartimento di Prevenzione - Servizio Tesoreria, con causale "Domanda di rilascio certificato di idoneità all'identificazione dei funghi freschi spontanei commercializzati e di ammissione all'esame di idoneità alla vendita di funghi freschi".

Per le modalità di pagamento vedi sezione "IBAN e pagamenti informatici".

Dove e quando

contatti

  • telefono: +39 040 311066
  • note:

    Per il controllo dei funghi spontanei epigei rivolgersi dall'1 settembre al 30 novembre presso il MOA.

sede

Riva Ottaviano Augusto 12
34123 Trieste (TS)

indicazioni stradali  (il link apre una nuova finestra)

responsabile:
Responsabile SS Igiene degli alimenti e delle bevande

struttura di riferimento:
SS Igiene degli alimenti e delle bevande

responsabile:
Direttore SC Igiene degli alimenti e della nutrizione

struttura di riferimento:
SC Igiene degli alimenti e della nutrizione

responsabile:
Direttore SC Igiene degli alimenti e della nutrizione

struttura di riferimento:
SC Igiene degli alimenti e della nutrizione

responsabile:
Direttore Amministrativo

struttura di riferimento:
Direzione Amministrativa

DPR n. 376 dd. 14/07/1995, art. 2, comma2.