Iscrizione volontaria Servizio Sanitario Regionale per cittadini stranieri (UE e non UE)

L'iscrizione al Servizio Sanitario Nazionale garantisce agli stranieri volontariamente iscritti, parità di trattamento e piene uguaglianza di diritti e doveri rispetto ai cittadini italiani per quanto attiene all’assistenza sanitaria erogata in Italia.

L’iscrizione decorre dal momento dell’effettuazione a sistema dell’operazione e non dal pagamento dell’importo e non ha efficacia retroattiva.

Al momento dell'iscrizione viene consegnata la tessera sanitaria, dove è riportato il nominativo del medico di medicina generale scelto.

In caso di richiesta duplicato riferita a familiari o a terza persona:

  • delega scritta;
  • documento di identificazione della persona per cui richiede il duplicato o fotocopia;
  • documento di identificazione della persona che si presenta allo sportello.

Su richiesta dell'interessato.

Su presentazione documentazione completa.

Regolamento di Pubblica Tutela.

Nel caso di iscrizione volontaria è previsto il pagamento di una quota di iscrizione al Servizio Sanitario Regionale.

Per l'importo si fa riferimento al D.M. 8.10.1986:

"L'iscrizione volontaria comporta il pagamento di un contributo annuale rapportato al reddito complessivo conseguito in Italia e/o all'estero nell'anno precedente a quello d'iscrizione, che fissa la percentuale contributiva nella misura del 7,50% del reddito complessivo fino a € 20.658,27 annui; sulla quota eccedente il predetto importo e fino al limite di € 51.645,68 E. è dovuto un contributo nella misura del 4%.

L'ammontare del contributo non può comunque essere inferiore all'importo di € 387,34. Il contributo versato è valido anche per i familiari a carico."

Per gli studenti senza familiari a carico e privi di redditi diversi da borse di studio o sussidi erogati da enti pubblici italiani l'importo è di € 149,77.

Per coloro collocati alla pari senza familiari a carico l'importo è di € 219,49.

Il pagamento può essere versato:

su c/o postale, n. 181347
su c/c bancario IBAN: IT-42-J-07601-02200-000000181347
entrambi intestati a “AMMINISTRAZIONE P.T.-C.S.S.N. REGIONE FRIULI-VENEZIA GIULIA”

indicando nella causale di versamento “Iscrizione Volontaria al Servizio Sanitario Regionale Friuli Venezia Giulia, anno ……"

Sul c/o postale n. 181347 NON è possibile effettuare bonifici bancari.

Il rimborso della quota versata per l’iscrizione volontaria sarà autorizzato da parte dell’ASUGI solo nei seguenti casi:

•       diritto all’iscrizione obbligatoria
•       rigetto dell’istanza da parte della Questura per l'ottenimento del permesso di soggiorno (solo per cittadini extra U.E.)

Il versamento effettuato in altra Regione non dà diritto all’iscrizione al Servizio Sanitario Regionale del Friuli Venezia Giulia. 

Dove e quando

contatti

  • telefono:
    +39 040 3997814
    +39 040 3997850
    +39 040 3997835 per ausili incontinenza-cateteri-sacche
  • fax: +39 040 3997849
  • e-mail: dist1@asugi.sanita.fvg.it

sede

Via Lionello Stock 2 / Ulica Lionello Stock 2
34135 Trieste (TS)

Stanza 111 - Segreteria: stanza 108

indicazioni stradali  (il link apre una nuova finestra)

AVVISO: Attività amministrative delle Anagrafi Sanitarie distrettuali solo su appuntamento telefonico

Si comunica che a seguito della messa in atto delle misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da SARS-COV-2, a partire dal giorno 25/02/2020 tutte le attività amministrative delle Anagrafi Sanitarie distrettuali verranno eseguite esclusivamente previo appuntamento telefonico e pertanto l’attività ad accesso diretto viene sospesa dalla medesima data.
Per fissare l’appuntamento telefonare ai numeri 040 399 7850 dalle ore 12:00 alle 15:00, dal lunedì al venerdì (nel corso della telefonata verrà indicata anche la documentazione necessaria da portare al Distretto).
[aggiornato 11/02/2021]

contatti

  • telefono: +39 040 3996088
  • fax: +39 040 39986089

sede

Via di Prosecco 28/a - Proseška Ulica 28/a
34151 Trieste - Trst (TS)

Piano Terra

indicazioni stradali  (il link apre una nuova finestra)

AVVISO: Attività amministrative delle Anagrafi Sanitarie distrettuali solo su appuntamento telefonico

contatti

  • telefono: +39 040 3996360
  • fax: +39 040 3996373

sede

Aurisina 108/d - Nabrežina 108/d
34151 Duino Aurisina / Devin - Nabrežina (TS)

pianoterra

indicazioni stradali  (il link apre una nuova finestra)

AVVISO: Attività amministrative delle Anagrafi Sanitarie distrettuali solo su appuntamento telefonico

contatti

  • telefono:
    +39 040 3992995
    +39 040 3992972
    +39 040 3992967
    +39 040 3992938 informazioni
  • fax: +39 040 3992945
  • e-mail: dist2@asugi.sanita.fvg.it
  • note:

    Per questi Sportelli è possibile prenotare un ticket da smartphone con l'App SolariQ

sede

Via della Pietà 2/1
34129 Trieste (TS)

2° piano

indicazioni stradali  (il link apre una nuova finestra)

AVVISO: Attività amministrative delle Anagrafi Sanitarie distrettuali solo su appuntamento telefonico

Si comunica che a seguito della messa in atto delle misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da SARS-COV-2, a partire dal giorno 25.02.2020 tutte le attività amministrative delle Anagrafi Sanitarie distrettuali verranno eseguite esclusivamente previo appuntamento telefonico e pertanto l’attività ad accesso diretto viene sospesa dalla medesima data.
Per fissare l’appuntamento telefonare al numero 040 399 2977 dalle ore 9:00 alle 13:00, dal lunedì al venerdì (nel corso della telefonata verrà indicata anche la documentazione necessaria da portare al Distretto).

contatti

sede

Via di Valmaura 59
34148 Trieste (TS)

indicazioni stradali  (il link apre una nuova finestra)

AVVISO: Attività amministrative delle Anagrafi Sanitarie distrettuali solo su appuntamento telefonico

contatti

  • telefono: +39 040 3995911
  • fax: +39 040 3995934

sede

Via Cesare Battisti 6
34015 Muggia (TS)

Piano Terra

indicazioni stradali  (il link apre una nuova finestra)

AVVISO: Attività amministrative delle Anagrafi Sanitarie distrettuali solo su appuntamento telefonico

Si comunica che a seguito della messa in atto delle misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da SARS-COV-2, a partire dal giorno 25.02.2020 tutte le attività amministrative delle Anagrafi Sanitarie distrettuali verranno eseguite esclusivamente previo appuntamento telefonico e pertanto l’attività ad accesso diretto viene sospesa dalla medesima data.
Per fissare l'appuntamento telefonare al numero 040 3995911 il lunedì e il mercoledì dalle ore 8:00 alle 10:30 e il giovedì dalle ore 8:00 alle 11:30 (nel  corso della telefonata verrà indicata anche la documentazione necessaria da portare al Distretto).

contatti

sede

Via Giovanni Sai 7
34128 Trieste (TS)

indicazioni stradali  (il link apre una nuova finestra)

AVVISO: Attività amministrative delle Anagrafi Sanitarie distrettuali solo su appuntamento telefonico

responsabile:
Responsabile Gestione Servizi Amministrativi Distretto 1

struttura di riferimento:
Servizi Amministrativi - Distretto 1


responsabile:
Responsabile Gestione Servizi Amministrativi Distretto 2

struttura di riferimento:
Servizi Amministrativi - Distretto 2


responsabile:
Responsabile Gestione Servizi Amministrativi Distretto 3

struttura di riferimento:
Servizi Amministrativi - Distretto 3


responsabile:
Responsabile Gestione Servizi Amministrativi Distretto 4

struttura di riferimento:
Servizi Amministrativi - Distretto 4

responsabile:
Direttore Distretto 1

struttura di riferimento:
Distretto 1


responsabile:
Direttore Distretto 2

struttura di riferimento:
Distretto 2


responsabile:
Direttore Distretto 3

struttura di riferimento:
Distretto 3


responsabile:
Direttore Distretto 4

struttura di riferimento:
Distretto 4

responsabile:
Direttore Amministrativo

struttura di riferimento:
Direzione Amministrativa

- Accordo Conferenza Permanente Stato-Regioni del 20 dicembre 2012 (repertorio atti 255/CSR).

- D.P.C.M. 12 gennaio 2017 - Definizione e aggiornamento dei livelli essenziali di assistenza, di cui  all'articolo 1, comma 7,  del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502.