Recupero crediti

Attività volta al recupero dei crediti vantati dall’Azienda nei confronti di propri utenti al fine di riscuoterne il pagamento.

A tutti i soggetti (persone fisiche e giuridiche) che risultano essere insolventi nei confronti dell’Azienda.

Destinatari di prestazioni sanitarie e non presso l’ASU GI, che risultano non pagate.

D’ufficio su iniziativa dell’Azienda a seguito delle verifiche effettuate.

A seguito di comunicazione formale di sollecito.

  • invio richiesta di pagamento previa verifica esattezza indirizzi di domicilio;
  • effettuazione di sollecito in caso di mancato riscontro;
  • disponibilità a colloquio con utenti;
  • valutazione circa la possibilità della ratizzazione dei pagamenti;
  • verifica dei pagamenti avvenuti con la SC Economico Finanziaria;
  • per pagamenti non effettuati, iscrizione a ruolo esattoriale (solo per importi superiori a € 15,00).

Entro 180 gg o termine più ampio determinato dalle necessità dell’istruttoria.

Ricorso giurisdizionale.

Addebito all’utente di spese postali.

Quietanza di avvenuto pagamento.

Dove e quando

contatti

sede

via del Farneto 3
34142 Trieste (TS)

3° piano - st. 317

indicazioni stradali  (il link apre una nuova finestra)

orario accesso al pubblico

da lunedì a giovedì
7:45 - 15:45
venerdì
7:45 - 12:45

orario per contatti telefonici

da lunedì a venerdì
8:30 - 15:30

  • Codice civile art. 1219 1224 ( costituzione in mora);
  • L. 1580/1931 art 1 ( diritto di rivalsa);
  • DPR 602/73 ( Disposizione sulla riscossione delle imposte sul reddito );
  • L. 29 dicembre 1990 n. 407 ( art. 8 previsione ritiro referti entro 30 giorni );
  • L. 30 dicembre 1991 n. 412 ( Disposizioni in tema di finanza pubblica );
  • D.lgs 25 luglio 1998 n. 286 “T. U. disposizioni concernenti la disciplina dell’immigrazione e norme sulla condizione dello straniero”;
  • D.P.R. 31 agosto 1999 n. 394 (Regolamento recante norme di attuazione del T.U. delle disposizioni concernenti la disciplina dell’immigrazione e norme sulla condizione dello straniero, a norma art. 1 c. 6 Dlgs 25.7.1998 n. 286);
  • Circolare Ministero della Salute n. 5/2000;
  • Circolare del Ministero della Salute n. 0021657 dd 15/07/2018 - Art. 32 del D.L n. 50 dd 24 aprile 2017 - Trasferimento competenze per prestazioni urgenti e comunque non essenziali erogate a stranieri non in regola con le norme relative all'ingresso e soggiorno STP.