Trasmissione del documento di sicurezza redatto per le operazioni e i servizi portuali svolti dalle imprese autorizzate ai sensi della L. 84/1994

L'impresa portuale autorizzata ai sensi della legge 84/94 ad operare in ambito portuale nel campo delle operazioni e servizi portuali, deve redigere il documento di sicurezza per tali attività lavorative.

Relazione descrittiva ed eventuali piante planimetriche con riportata la segnaletica orizzontale e verticale per la circolazione dell'area.

Su iniziativa dell'impresa portuale.

Trasmettendo il documento in via preventiva all'Autorità Portuale e alla SC Prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro (SCPSAL), mediante lettera raccomandata od in altro modo equipollente (PEC) anche e solo su supporto informatico.
La trasmissione deve avvenire prima o contestualmente all'avvio dell'attività lavorativa e deve contenere la descrizione delle operazioni e dei servizi portuali oggetto dell'attività dell'impresa portuale, l'individuazione di ogni fase o ciclo di lavoro, in relazione alla tipologia della nave, della merce e dei materiali movimentati e dell'attrezzatura portuale utilizzata; il numero medio dei lavoratori ed il loro impiego per ogni ciclo ed ambiente di lavoro; la descrizione dei mezzi ed attrezzature utilizzati dall'impresa per le operazioni e i servizi portuali; l'individuazione delle misure di prevenzione e protezione e dei dispositivi di protezione individuale da adottare in relazione ai rischi derivanti dalle operazioni e dai servizi portuali; le misure da mettere in atto per la prevenzione e la lotta contro l'incendio, per la gestione dell'emergenza e per il pronto soccorso.
Qualora l'impresa sia anche concessionaria di un terminal di cui all'articolo 18, della legge n. 84 del 1994, dovranno indicarsi anche le misure adottate per la circolazione all'interno dell'area.

La SCPSAL valuta la documentazione trasmessa e la pone agli atti. 
La Struttura può richiedere integrazioni, quando le ritenga necessarie per l'osservanza delle norme di sicurezza sul lavoro.

Non è previsto il rilascio di alcun parere conclusivo o autorizzativo.

Non è prevista alcuna tariffa.

Dove e quando

contatti

sede

Via Giovanni Sai 1 - 3
34128 Trieste (TS)

indicazioni stradali  (il link apre una nuova finestra)

orario di apertura al pubblico

da lunedì a venerdì (esclusi festivi)
 9:00 - 13:00 e 14:00 -15:00

Sportello informativo per Responsabili dei Servizi di Prevenzione e Protezione (RSPP) Aziendali e Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS): 
 mercoledì su appuntamento

responsabile:
Direttore SC Prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro

struttura di riferimento:
SC Prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro

responsabile:
Direttore SC Prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro

struttura di riferimento:
SC Prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro

responsabile:
Direttore Amministrativo

struttura di riferimento:
Direzione Amministrativa

D.L.gs 272/99 art. 4 comma 2.