Acquisizione per mobilità

Con la mobilità volontaria è consentito ai dipendenti pubblici il passaggio diretto tra amministrazioni diverse, attraverso una procedura di evidenza pubblica generalmente rappresentata da un Bando.

Popolazione interessata all’inserimento lavorativo in ASU GI, con specifico riferimento ai dipendenti di altre pubbliche amministrazioni

Essere in possesso degli specifici requisiti previsti nei singoli bandi di selezione.

I moduli, differenziati per ciascuna specifica procedura, sono allegati ai bandi di selezione.

Apertura bando relativo alla mobilità ed al profilo professionale previsto (comparto, dirigenza)

Presentazione da parte del candidato della domanda di partecipazione al bando di interesse, entro i relativi termini.

Svolgimento della procedura. Ricezione e verifica delle domande, convocazione della commissione, espletamento della selezione, provvedimento di accettazione delle domande di mobilità.

Eventuale termine indicato nello specifico bando.

Ricorso al giudice amministrativo o al Presidente della Repubblica.

Dove e quando

contatti

sede

via del Farneto 3
34142 Trieste (TS)

5° piano - st. da 528 a 534

indicazioni stradali  (il link apre una nuova finestra)

orario

Su appuntamento in orario d’ufficio

da lunedì  a venerdì: 9:00 - 12:00

Stanze dalla 528 alla 534

responsabile:
Direttore Generale

responsabile:
Direttore Amministrativo

struttura di riferimento:
Direzione Amministrativa

Art. 30 D.Lgs 1651/01 e smi; Contratti Nazionali nel tempo vigenti, per l’area professionale di riferimento.