Mutamento profilo / Passaggio ad altra funzione per inidoneità

Nei confronti del dipendente / dirigente riconosciuto non idoneo in via permanente allo svolgimento delle mansioni o delle funzioni ma idoneo a proficuo lavoro, l’azienda deve esperire ogni utile tentativo per recuperarlo al servizio attivo.

A tal fine, in primo luogo, l’azienda, per il tramite del collegio medico legale della azienda sanitaria competente per territorio, accerta quali siano le mansioni che il dipendente in relazione alla categoria, posizione economica e profilo professionale di ascrizione, sia in grado di svolgere senza che ciò comporti mutamento di profilo, ovvero, in caso di dirigente, quali siano le attività che in relazione alla disciplina o area di appartenenza, il dirigente si in grado di svolgere senza che ciò comporti cambiamento delle medesime.

COMPARTO: In caso di mancanza di posti, ovvero nell’impossibilità di rinvenire mansioni compatibili con lo stato di salute, previo consenso dell’interessato e purché vi sia la disponibilità organica, il dipendente può essere impiegato in un diverso profilo di cui possieda i titoli, anche collocato in un livello economico immediatamente inferiore della medesima categoria oppure in un profilo immediatamente inferiore della categoria sottostante, assicurandogli un adeguato percorso di qualificazione.

DIRIGENZA: qualora non si rinvengano incarichi ai quali il dirigente possa essere adibito, lo stesso, a domanda, può essere assegnato ad altro incarico di graduazione inferiore a quello di provenienza, compatibile con lo stato di salute.

Tutto il personale dipendente, del comparto e della dirigenza

Domanda da parte dell’interessato

L’interessato richiede la visita collegiale, in base al giudizio medico collegiale risultante e, esperite tutte le verifiche relative ai vari casi, si procede con il nuovo inquadramento

60 gg dal ricevimento del verbale medico collegiale, fermo restando lo status non di malattia del dipendente.

Ricorso al giudice ordinario

Provvedimento a firma del direttore della SC di nuovo inquadramento

Dove e quando

contatti

sede

via del Farneto 3
34142 Trieste (TS)

5° piano - stanze 512 - 515 - 517 - 518 - 519 - 522 - 523

indicazioni stradali  (il link apre una nuova finestra)

orario

da lunedì a giovedì
 9:00 - 12.00 e 13:00 - 15:30

il venerdì
 9:00 - 12:30

responsabile:
Massimo Scrigni

struttura di riferimento:
Trattamento Giuridico


responsabile:
Adriana Crnigoj

struttura di riferimento:
Trattamento Giuridico

responsabile:
Direttore Amministrativo

struttura di riferimento:
Direzione Amministrativa

Art. 6 CCNL integrativo 2001 comparto, combinato disposto con art. 42 CCNL 2018;

art. 29 CCNL 1996 Dirigenza Medica e veterinaria;

art 28 CCNL dirigenza SPTA.

DPR 171/2011