Trattamenti di odontoiatria conservativa

  • restauri coronali semplici in composito e talora amalgama;
  • restauri complessi con finalità pre-protesica;
  • ricostruzioni coronali pre- e post-endodontiche;
  • otturazioni provvisorie;
  • incappucciamento pulpare diretto e indiretto;
  • desensibilizzazione dentinale;
  • sbiancamento dentario interno per discolorazioni semplici;
  • riparazione di alcune tipologie di fratture coronali;
  • ripristino intraorale di protesi fissa finalizzato alla soluzione di problematiche conservative;
  • molaggio selettivo;
  • Rirmozione di splintaggi incongrui;
  • lucidatura di nuovi e vecchi restauri.

I trattamenti vengono eseguiti presso l'ambulatorio di odontoiatria conservativa, costituito da due ambulatori con quattro riuniti separati ciascuno e è adibito al recupero morfologico e funzionale degli elementi dentari affetti da patologie che ne compromettono l'integrità, come carie, usura e fratture, o da affezioni quali l'ipersensibilità dentinale, che può arrecare forte disturbo al paziente, e alcuni tipi di pigmentazioni che possono essere trattate con un trattamento non protesico.

I pazienti che vengono trattati hanno già eseguito una prima Visita Generale presso la Clinica di Chirurgia Maxillofacciale e Odontostomatologia e sono stati inseriti nelle relative liste di attesa.

Le prestazioni, che richiedono una certa sollecitudine, stabilite al momento di detta visita sulla scorta del quadro clinico e di linee guida internazionali, vengono programmate dall'operatore e fornite in tempi brevi. L'accesso diretto all'Unità di Conservativa è consentito in forma di visita breve ai pazienti che in corso d'opera abbiano presentato complicanze o necessitino di controlli di specifica competenza.

Le cure vengono attuate generalmente sotto diga di gomma e nel rispetto delle più stringenti norme di igiene, prevenzione e protezione.

Particolari precauzioni post-trattamento sono necessarie nei seguenti casi:

  • otturazione provvisoria: è opportuno lasciar indurire un paio d'ore il materiale da otturazione prima di masticare i cibi; questi non devono essere particolarmente duri; in casi di danno coronale esteso trattato con tali otturazioni è indicata dieta morbida e masticazione sul lato controlaterale. Non è mai indicato spazzolare energicamente simili otturazioni. La mancata osservazione di tali norme comporta la perdita del restauro;
  • restauri complessi pre-protesici: data la complessità dei casi è indicato il ripristino protesico sollecito, pena la frattura corono-radicolare;
  • restauri pre-endodontici: solitamente eseguiti in parte in composito e in parte con materiale per otturazione provvisoria, possono talora risultare di precaria resistenza meccanica e richiedono prudenza masticatoria per il rischio di frattura irreparabile;
  • desensibilizzazione dentinale: viene eseguita esclusivamente a seguito di istruzione e motivazione del paziente all'igiene domiciliare corretta, che deve essere mantenuta per non inficiare il trattamento.

Dove e quando

contatti

  • telefono: +39 040 3992600

sede

Piazza dell'Ospitale 1
34129 Trieste (TS)

Piazza dell' Ospitale 1 - 1° piano

indicazioni stradali  (il link apre una nuova finestra)

orario di segreteria:

da lunedì a venerdì 8:00 - 14:00