Certificato di esportazione di alimenti di origine animale destinati a Paesi terzi

Certificazione sanitaria di scorta degli alimenti di origine animale esportazione verso Paesi terzi di alimenti di origine animale.

Utenza pubblica e privata.

Istanza dell'interessato.

Chiamata preferibilmente 24 ore prima del carico della partita, soprattutto quando i Paesi destinatari prevedano l’effettuazione di controlli complessi e/o quando questi vadano ad interessare l’origine della materia prima di preparazione del prodotto costituente la partita in partenza.

notifiche presso:

  • asugi@certsanita.fvg.it;
  • richiesta telefonica;
  • presentazione diretta all'ufficio;
  • trasmissione per posta ordinaria.

Ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale FVG o Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio (nel caso in cui gli effetti dell’atto non si esauriscono nell’ambito della Regione) entro 60 giorni dalla notificazione del provvedimento stesso o ricorso dinanzi all'Autorità Giudiziaria competente.

Importo previsto dal Tariffario Regionale DPR 7 marzo 2001, n. 042/Pres. (B.U.R. FVG n. 11 - 16/3/2001), QUANDO DOVUTO,  viene comunicato dall'Ufficio di Segreteria del Servizio Veterinario.

Il pagamento va effettuato a mezzo  c/c postale 10077493 o IBAN  IT 11 H 02008 02230 000105830922  

Dove e quando

contatti


sede

Via Vittorio Veneto 169
34170 Gorizia (GO)

Palazzina A - Primo Piano

indicazioni stradali  (il link apre una nuova finestra)

responsabile:
Direttore SC Igiene degli Alimenti di Origine Animale

struttura di riferimento:
SC Igiene degli Alimenti di Origine Animale

responsabile:
Direttore SC Igiene degli Alimenti di Origine Animale

struttura di riferimento:
SC Igiene degli Alimenti di Origine Animale

responsabile:
Direttore SC Igiene degli Alimenti di Origine Animale

struttura di riferimento:
SC Igiene degli Alimenti di Origine Animale

responsabile:
Direttore Dipartimento di Prevenzione

struttura di riferimento:
Dipartimento di Prevenzione

- Reg. Ce 853/04
- Reg. CE 854/04
- Regolamento CE 625/2017
- D.M. Ministero della Sanità 19/06/2000, n. 303 e procedura interna.