Gestione richieste giudiziali e stragiudiziali di risarcimento da parte degli utenti

Utenti

Segnalazione scritta all’Ufficio Assicurazioni da parte dell’utente evidenziando il danno subito e quindi la richiesta di risarcimento

Segnalazione scritta all’Ufficio Assicurazioni da parte dell’utente evidenziando il danno subito e quindi la richiesta di risarcimento.

  • inoltro denuncia sinistro Broker/EGAS;
  • attività istruttoria con acquisizione della relazioni del reparto coinvolto e della relazione medico-legale;
  • eventuale conferimento incarico al legale in caso di richiesta di risarcimento giudiziale;
  • definizione della pratica mediante reiezione a firma del Direttore della SC Affari Generali Legali Assicurazioni o mediante liquidazione previa adozione di decreto.

Non determinabile per gli accertamenti medico – legali necessari o per la controversia giudiziale.

Ricorso all’autorità giudiziaria o all’autorità giudiziaria di grado superiore.

Tutti i documenti istruttori vengono trasmessi all’EGAS, che procede con le valutazioni e provvede a definire la pratica.

Dove e quando

contatti

  • telefono:
    +39 040 3995075
    +39 040 3995174
    +39 040 3995033
  • fax: ketty.norcia@asugi.sanita.fvg.it; giampaolo.napolitano@asugi.sanita.fvg.it; ilaria.piscanec@asugi.sanita.fvg.it
  • note:

    Via del Farneto 3 - 3° piano - st. 315 bis
    Da lunedì a giovedì 8:00 – 16:00
    venerdì 8:00 - 13:00

sede

via del Farneto 3
34142 Trieste (TS)

3° piano - st. 317

indicazioni stradali  (il link apre una nuova finestra)

orario accesso al pubblico

da lunedì a giovedì
7:45 - 15:45
venerdì
7:45 - 12:45

orario per contatti telefonici

da lunedì a venerdì
8:30 - 15:30

  • R. 17/2014 “Riordino dell'assetto istituzionale e organizzativo del Servizio sanitario regionale e norme in materia di programmazione sanitaria e sociosanitaria” (art. 3, che costituisce gli enti del Servizio Sanitario Regionale tra cui l'Ente per la gestione accentrata dei servizi condivisi - EGAS);
  • Legge 24/2017 “Disposizioni in materia di sicurezza delle cure e della persona assistita, nonchè in materia di responsabilità professionale degli esercenti le professioni sanitarie.”