Certificato di idoneità sportiva agonistica (non professionisti)

La redazione del certificato è demandata esclusivamente al medico specialista in medicina dello sporto perante nelle strutture pubbliche o in quelle private accreditate.
L'obiettivo primario della visita medico-sportiva è di escludere la presenza di patologie o malformazioni che controindichino l'attività agonistica. Coloro che praticano attività agonistica devono sottoporsi preventivamente e periodicamente al controllo dell'idoneità specifica dello sport che intendono svolgere o svolgono.
Il certificato di idoneità sportiva agonistica è specifico, in quanto deve indicare lo sport per cui l'idoneità è stata concessa. Deve essere utilizzato solo ai fini della pratica dello sport indicato.

L'utente deve presentarsi alla visita con:

  • documento di identità
  • tessera sanitaria
  • quietanza di pagamento (per i maggiorenni)
  • questionario su malattie e infortuni (da consegnare insieme all'esame urine prima della visita)
  • eventuali documentazioni sanitari relative a malattie, infortuni, esami strumentali o di laboratorio

L'atleta diabetico deve portare una relazione del diabetologo sulla situazione clinica, compenso metabolico, presenza o meno di complicanze d'organo.
L'atleta affetto da epilessia deve portare una relazione dello specialsita sulla forma di epilessia, andamento clinico, terapia seguita.

I singoli utenti e le società sportive possono richiedere l'appuntamento presso l'ambulatorio di medicina dello sport, inviando il modulo compilato via fax. (vedi sezione modulistica),

Le società sportive devono specificare per ciascun atleta: nome e cognome, data di nascita, residenza, sport praticato, scadenza idoneità/prima visita.
Nella richiesta, che deve essere firmata dal presidente della società o da un dirigente delegato, le società sportive certificano che gli atleti inseriti nell'elenco sono residenti nella provincia di Trieste, iscritti al Servizio Sanitario Regionale e tesserati per le rispettive federazioni sportive o enti di promozione sportiva del CONI.

Gli appuntamenti saranno fissati dalla segreteria in base a ordine di prenotazione e scadenza dell'idoneità (se non è una prima visita) e saranno comunicati direttamente all'utente singolo o via fax alle società sportive.

La richiesta non può essere presentata prima di 60 giorni dalla scadenza del certificato precedente.

Per la visita presso la Medicina dello Sport dell'ASU GI non è necessario avere l'autorizzazione del distretto sanitario di appartenenza né la firma/visto del CONI.

Nota Bene:
Presso la SC Cardiovascolare e Medicina dello Sporto non sono prenotabili le visite per bambini di età inferiore al limite per il tesseramento agonistico stabilito dalle singole Federazioni Sportive Nazionali. Alcuni esempi (che possono subire modifiche):

  • 8 anni: moto enduro-cross trial e velocità - pattinaggio artistico - bocce (prove non "veloci") - ginnastica - nuoto - tennis - tennis tavolo
  • 9 anni: baseball - tiro con l'arco
  • 10 anni: hockey pista - scherma - canottaggio (timoniere)
  • 11 anni: canottaggio (vogatore) - sci (alpino) - pallacanestro
  • 12 anni: atletica leggera - vela - taekwondo - calcio - judo e arti marziali - rugby
  • 13 anni: pentathlon moderno - pugilato (nella pre agonistica, dai 6 ai 13 anni, è vietato il contatto fisico) - tiro a volo
  • 14 anni: triathlon

Per i bambini di età inferiore è sufficiente solo un certificato di idoneità all'attività sportiva non agonistica, che può essere rilasciato dal MMG, dal PLS o da uno specialista in medicina dello sport (al di fuori dell'attività di certificazione per attività sportiva agonistica).

Chi non può presentarsi all'appuntamento è pregato di avvisare l'ambuatorio con almeno 24 ore di anticipo. La nuova prenotazione avrà i tempi d'attesa conseguenti alle liste di prenotazione.
Gli atleti, che al momento della prenotazione forniscono un numero di cellulare di riferimento, ricevono 3 giorni prima della visita un SMS, che ricorda data e ora dell'appuntamento (la visita medico sportiva è tra le prestazioni soggette a Bonus-Malus).

Gli appuntamenti sono individuali, con intervalli prestabiliti di 20 minuti.
Per i gruppi vale l'orario del primo appuntamento. Si prega pertanto di essere puntuali, per non creare disguidi all'operatività del servizio ed agli altri utenti.
Per la visita si consiglia un abbigliamento sportivo o comunque comodo, con scarpe da ginnastica. Evitare pasti abbondanti nelle tre ore precedenti la visita.

L’atleta è sottoposto all’esame spirometrico, alla valutazione del senso cromatico mediante tavole di Ishiara e alle misurazioni antropometriche (statura e peso) e della pressione arteriosa.
Nel secondo ambulatorio, hanno luogo la misurazione dell’acuità visiva mediante tavola optometrica, la registrazione elettrocardiografica a riposo e dopo step-test di tre minuti, la visita medica ( esame obiettivo cardio-vascolare (cuore e vasi periferici), esame obiettivo del torace e dell’apparato respiratorio; esame obiettivo addominale; l’esame obiettivo muscolo-scheletrico; l’esame obiettivo neurologico (negli sport in cui è previsto).

Nel corso della medesima visita di idoneità lo specialista può rilasciare tanti certificati quanti sono gli sport praticati.

La visita, nel caso predetto, sarà effettuata con periodicità annuale e sarà comprensiva di tutte le indagini contemplate per i singoli sport.

Ai fini del riconoscimento dell'idoneità specifica ai singoli sport i soggetti interessati devono sottoporsi agli accertamenti sanitari previsti, in rapporto allo sport praticato, nelle tabelle A e B di cui al DM 18/02/1982 e s.m.e.i. Il medico visitatore ha facoltà di richiedere ulteriori esami specialistici e strumentali su motivato sospetto clinico.

L'utente, che deve effettuare la visita per idoneità a determinati sport, che richiede prestazioni aggiuntive (ad es.: automobilismo, motociclismo, sci slalom o discesa libera, tuffi, pugilato, subacquei, ecc.), dovrà provvedere autonomamente alla prenotazione ed esecuzione delle indagini previste prima della visita di idoneità sportiva.

Il certificato:

  • rientra nei LEA, e quindi la certificazione è gratuita, per i soggetti di età inferiore agli anni 18 ed agli atleti diversamente abili di qualunque età;
  • non rientra nei LEA, ed è quindi totalmente a pagamento, per tutti gli altri Tabella riassuntiva:

Certificato agonisti non professionisti (DM 18/02/1982)

Costo

Prestazioni aggiuntive

Minori di anni 18 e diversamente abili di ogni età: gratuito

Esenzione l 01

Sport Tabella A (Visita, esame urine, ECG): € 37,98

Tariffa Ticket/Altra esenzione

Sport Tabella B (visita, esame urine, ECG, step test, spirometria): € 52,15

Tariffa Ticket/Altra esenzione

Sport Tabella B con test da sforzo (visita, esame urine, spirometria, ECG, test cardiovascolare da sforzo con cicloergometro): € 81,90

Tariffa Ticket/Altra esenzione

 

In caso di visita richiesta dalle società per i propri atleti, i dirigenti delle società o loro sostituti vengono a ritirare i certificati presso la Segreteria della Medicina dello Sport (negli orari dedicati).

Dove e quando

contatti

sede

Via Scipio Slataper 9
34125 Trieste

Ospedale Maggiore

indicazioni stradali  (il link apre una nuova finestra)

certificazioni idoneità sportiva

martedì, giovedì e venerdi orario 8:00- 14:30
lunedi e mercoledi orario continuato 8:00 - 19:00

consegna urine

da lunedì a venerdì  8:00 - 9:30

richieste appuntamento da parte dei singoli atleti e delle società: invio solo via e-mail

invio solo via email

ritiro certificati per le Societa Sportive

da lunedì a venerdì 10:00 - 12:30
presso la Segreteria della Medicina dello Sport

  • DGR n. 2301 del 06/12/2013 "Approvazione Tariffario delle prestazioni rese dalle aziende sanitarie regionali nell'interesse di terzi in materia di igiene e sanità pubblica";
  • Decreto Ministeriale 18/02/1982, "Norme per la tutela sanitaria dell'attività sportiva agonistica" (Gazzetta Ufficiale 5 marzo 1982, n.63) – Tabella A;Tabella B".